Vinciamo l’ansia da rientro con una nuova vita

Attese per mesi, programmate, sognate, organizzate… le vacanze sono acqua passata! Finite.

Si stima che sei milioni di italiani soffrano di “ansia da rientro” o, se vogliamo dirla all’inglese, “post vacation blues”, segno che anche all’estero non sono immuni da questo malessere che si manifesta con disagio, spossatezza e depressione.

Cosa fare? Ci sono dei piccoli trucchi che possiamo mettere in atto ma, soprattutto, dobbiamo imparare a lavorare su di noi. L’obiettivo vero non deve essere sopravvivere al rientro ma riuscire a regalarci una vita che ci appaghi pienamente e da cui non dobbiamo sentire la necessità di fuggire per qualche settimana.

I rimedi pratici

Si torna alla quotidianità, che per la maggioranza di noi significa ritorno al lavoro, all’ufficio, alle incombenze quotidiane. Concediamoci il lusso di riprendere con calma, programmiamo e suddividiamo le cose da fare in modo da non sentirci sopraffatti, ricordiamoci che spesso l’ansia deriva da motivi percepiti più che reali.

Concediamoci delle pause, evitiamo musi lunghi, distribuiamo sorriso cordiali e dimostriamoci affabili con i colleghi. Lavorare in un ambiente sereno renderà tutto più piacevole.

E non dimentichiamo che il lavoro non può assorbire tutto il nostro tempo. Ritagliamoci spazi per noi, per gli amici e la famiglia, fissiamo degli obiettivi piacevoli (una gita nel fine settimana, una serata con gli amici, un corso di yoga) che ci permettano di rilassarci e di avere nuove motivazioni per affrontare il lavoro.

Sconfiggiamo l’insoddisfazione quotidiana

Ci siamo chiesti perché il rientro dalle vacanze risulta così difficile? Semplice: perché la nostra vita normale non ci soddisfa. La vacanza è vista come una fuga verso una condizione ideale, dove c’è spazio solo per quello che abbiamo voglia di fare e tutto il resto viene cancellato. Pazienza se a volte finiamo per annoiarci, la sensazione sarà comunque che abbiamo in mano le nostre giornate e possiamo farne quello che vogliamo. Ma le vacanze, come abbiamo visto, finiscono, e se non saremo capaci di costruirci una quotidianità in linea con le nostre aspettative, staccare un paio di settimane non sarà servito a niente, basterà poco per tonare ai livelli di stress e malcontento che ci avevano accompagnato fino a prima della partenza.

Iniziamo la nostra nuova vita

Fissiamo una data precisa da cui iniziare. Dobbiamo porci questo obiettivo: la vacanza è stata un punto di stacco, al rientro sarà ora di cominciare la nostra nuova vita! Per riuscire nell’impresa è necessario non porsi dei traguardi irraggiungibili, impossibile che la nostra vita venga completamente stravolta da un giorno all’altro, ma possiamo introdurre piccoli cambiamenti che, un passo dopo l’altro, ci porteranno a sentirci più soddisfatti e realizzati. Cominciamo ad apprezzare quello che abbiamo, niente è perfetto e nessuno vive in un sogno, ma tutti abbiamo qualcosa per cui essere grati: l’affetto di chi ci sta intorno, oppure il lavoro (d’accordo, non sarà quello dei nostri sogni ma di questi tempi averne uno è già motivo di soddisfazione!), delle occasioni di svago. Impariamo a suddividere il nostro tempo, a non portare il lavoro fuori dall’ufficio, a prenderci degli spazi per stare con noi stessi, ascoltarci, senza distrazione social.

Ottimo sarebbe dedicarci ad una passione, un hobby che ci coinvolga e ci gratifichi. Gli hobby, infatti, portano con sé innumerevoli effetti benefici: offrono occasioni di svago, liberano la mente dallo stress, danno quell’entusiasmo che deriva dal fare qualcosa che ci piace e dal farlo solo per noi, rappresentano nuove sfide, ci consentono di apprezzare il presente (il qui e ora in cui ci dedichiamo a loro) e hanno effetti positivi persino sulla saluta. Divertendoci e rilassandoci abbasseremo la nostra pressione sanguigna, ridurremo il rischio di depressione e persino il nostro metabolismo ne trarrà giovamento.

Quindi, spazio al cambiamento, e diventiamo consapevoli che il bello della vacanza è che sia limitata nel tempo perché, per essere felici, dobbiamo saper godere della nostra vita giorno per giorno.

Leggi anche

loading...
Iscriviti allaNewsletter

Iscriviti allaNewsletter

E ricevi nella tua casella di posta le nostre novità, ancora fresche di stampa!

Fantastico! Iscrizione effettuata!

Pin It on Pinterest

Share This