Il rapporto tra l’uomo e l’oro

L’oro ha assunto diversi significati per l’umanità nelle varie epoche e culture. In questo articolo verranno riportate in breve la sua storia e le sue implicazioni simboliche.

Il rapporto tra l’uomo e l’oro

L’oro è il minerale (in mineralogia è classificato come elemento nativo) più prezioso per l’umanità e probabilmente il primo metallo che sia mai stato utilizzato. Nello specifico l’oro viene definito come “metallo nobile” in quanto ciascun suo elemento chimico è caratterizzato da un elevato potenziale di riduzione e perciò è difficilmente ossidabile o attaccabile dagli acidi.

Nel rapporto tra l’uomo e l’oro da sempre è stato simbolo di potere, perciò gli esseri umani al fine di ottenerlo hanno viaggiato, lottato e addirittura ucciso.

Questo materiale ha colore giallo e non è soggetto ad ossidazione. L’oro viene impiegato in gioielleria, nella monetizzazione, nell’industria, in vari ambiti scientifici tra cui quello medico, odontotecnico ma siccome da solo sarebbe troppo fragile spesso viene legato ad altri elementi.

Breve storia sull’oro

L’oro è noto fin dalla Preistoria e per quasi tutte le culture è il simbolo per eccellenza della ricchezza. Infatti fin dall’antichità molte popolazioni scelsero questo materiale per coniare monete grazie alle proprietà di non ossidazione e di non facile deperimento.

Ciò nonostante talune popolazioni come i nativi americani o altri popoli di cacciatori-coltivatori lo ritenevano un metallo privo di valore. In particolare nelle zone del Centro e Sud America durante l’epoca precolombiana questo materiale non veniva adoperato come merce di scambio ma era usato per creare vari oggetti talvolta anche sacri.

Si ritiene che la virtù della non ossidazione abbia fatto in modo che venisse attribuita nel rapporto tra l’uomo e l’oro una sorta di sogno collettivo, una comune speranza che la sua immacolata brillantezza potesse in qualche modo cancellare le macchie delle nostre anime.

L’oro è collegato in quasi tutte le culture al Sole. In antropologia l’espressione “metallo nobile” (usata anche per altri metalli come l’argento) indica una valutazione morale dell’oro, presente anche nelle dottrine alchemiche, sempre molto sensibili alla catarsi. Anche nel Cristianesimo ortodosso l’oro è simbolo della luce celeste e della perfezione. Addirittura nell’antichità le erbe medicinali particolarmente preziose venivano raccolte con l’ausilio di attrezzi d’oro al fine di conservare intatta la loro forza e si credeva che i gioielli d’oro avessero il potere di proteggere dalle sciagure.

Nell’Antica Cina l’oro (chin), il metallo del Sole, veniva considerato simbolo dell’essenza originaria yang, che ha il suo opposto duale nello yin (argento). Portare gioielli d’oro non era consentito ovunque, infatti l’oro veniva visto come la quintessenza delle forze terrene sebbene avesse un valore pratico limitato ed era posto in relazione alle forze superiori ed al mondo degli dei. Infatti in molte culture antiche l’oro era riservato alla produzione di oggetti sacri o regali.

L’oro (formula chimica “Au”, dal latino “aurum”) è largamente presente in tutta la mitologia ed è anche citato nella Bibbia seppure non sempre rappresenta un simbolo positivo ma talvolta negativo, in quanto emblema della venalità umana.

oro e tesori

Per amore dell’oro, gli uomini hanno attraversato oceani, esplorato continenti e massacrato milioni di loro simili. Esemplare è soprattutto il XV secolo -periodo dei conquistadores spagnoli nel Centro e Sud America quando la ricchezza di uno Stato si misurava in base a quanto oro si possedeva. Inoltre nell’Ottocento ci fu la cosiddetta ”corsa dell’oro” o “febbre dell’oro” -seppure in questo caso l’intento dei cercatori d’oro avesse motivazioni maggiormente individualiste piuttosto che nazionaliste come avveniva precedentemente. Ancora oggi alcune popolazioni di Paesi del Terzo Mondo vengono sfruttate per la ricerca dell’oro.

Fino al XX secolo, l’oro è stato alla base del sistema economico mondiale garantendo la carta-moneta quando la maggior parte dei governi ha abbandonato le monete d’oro per le banconote. Ad un certo punto però si è constatato che l’oro non teneva il passo dell’offerta di moneta. Quindi alla fine, l’intero sistema collassò ed i governi dovettero stampare più moneta di quella garantita dalle riserve d’oro per ricostruire le loro disastrate economie.

Una volta una banconota era la promessa di pagare al portatore il suo equivalente in oro ma poi questo si rivelò una finzione. Oggi infatti se si provasse ad andare, ad esempio, alla Federal Reserve statunitense con una banconota in dollari chiedendone in cambio oro la richiesta ci verrebbe rigettata.

Attualmente…

Nel mondo moderno il rapporto tra l’uomo e l’oro ha perso il suo ruolo ufficiale nel sistema economico ma è l’investimento preferito in tempi di crisi economica. Quando i prezzi degli immobili, dei terreni e delle azioni crollano spesso il bene in cui ci si rifugia è proprio l’oro. Di conseguenza, in questi casi, il costo dell’oro raggiunge il culmine sia perché c’è molta domanda e sia perché la disponibilità di nuovo oro va diminuendo. Per questi motivi il suo prezzo continua a crescere, continuando fino a che non si trova il modo di estrarre ulteriore oro che giace nelle profondità della Terra.

A questo proposito gli scienziati hanno scoperto, abbastanza recentemente, che nella crosta terreste c’è molto più oro di quello che si poteva pensare. In particolare al centro della Terra dovrebbe trovarsi una placca d’oro dovuta ad una serie di massicci impatti di meteoriti verificatisi 3,9 milioni d’anni fa’, fenomeno noto come il “bombardamento finale”, che depositò circa 20 miliardi di tonnellate di materiale tra cui l’oro sulla superficie terrestre.

Infine si dice che l’oro stimoli la saggezza e l’ansia di conoscenza, apporti chiarezza di pensiero, energia vitale, abbia effetti benefici sugli occhi, in particolare per curare le congiuntiviti, ed abbia un’azione protettiva.

Leggi anche

Iscriviti allaNewsletter

Iscriviti allaNewsletter

E ricevi nella tua casella di posta le nostre novità, ancora fresche di stampa!

Fantastico! Iscrizione effettuata!

Pin It on Pinterest

Share This