La tristezza del Natale o “christmas blues”

Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Che cos’è la tristezza del Natale o “christma blues”?

Il periodo natalizio è tradizionalmente ritenuto il migliore dell’anno. Le persone sono più buone e gentili col prossimo, si scambiano regali, passano più tempo con la famiglia e gli amici che non sempre hanno l’occasione di vedere nel resto dell’anno. Ma è davvero così?

Come mai alcune persone con l’avvicinarsi delle festività sentono emergere una sensazione di velata tristezza, che talvolta può acuirsi tanto da rendere le festività natalizie un periodo sgradevole?

Il Christmas blues, così si chiama la tristezza che emerge in questo periodo, viene spesso associata a problematiche come disturbi stagionali dell’umore o forme di bipolarismo. Ma non sono soltanto le persone che soffrono di disturbi dell’umore ad avere questa sensazione, di cosa si tratta allora?

Riti e tradizioni

I periodi legati alle feste comandate, quelle segnate in rosso sul calendario, sono momenti fortemente legati alla tradizione. Per quanto riguarda il Natale abbiamo numerosi rituali che lo compongono. Per prima cosa si monta l’albero, in molti casi anche il presepe. Queste attività richiedono una certa oerganizzazione e solitamente sono fatte con tutta la famiglia. Ci sono gli addobbi, i pranzi e le cene con gli amici, la scelta dei regali, lìorganizzazione del cenone di fine anno e il percorso che conduce fino all’epifania, festivita molto gradita ai pargoli in quanto riempie le pance di dolci, caramelle e cioccolate.

Tutte queste cose vengono fatte insieme a delle persone che sono a noi vicine, tutti gli anni, creando rituali e abitudini che imprimono nelle nostre menti ricordi che ci accompagnano nel corso della vita.

Questi ricordi sono immersi nelle emozioni che proviamo, di anno in anno si vanno a sommare costruendo un bagaglio emotivo che si riaccendo insieme alle luci dell’albero. Cos’ha a che fare tutto questo col christmas blues?

Esistono almeno due aspetti importanti che cambiano il nostro umore in questo periodo dell’anno. Il primo riguarda i conflitti familiari. Questi momenti, in cui passiamo più tempo insieme, sono anche quelli in cui abbiamo maggiori probabilità di scontrarci se i rapporti sono tesi. Nella nostra memoria si creano delle “ancore emotive” che imprimono una sensazione sgradevole al contesto natalizio e con l’avvicinarsi di questo periodo questo groviglio emotivo riemerge condizionando i nostri comportamenti, talvolta senza neppure rendercene conto.

Provare Emozioni

Tra i vari modi di funzionare della mente, quello di provare un’emozione senza il relativo ricordo è il più noto di tutti, la rimozione è quel meccanismo psicologico osservato da Freud agli albori della psicanalisi. Ma ci sono anche altri aspetti che possono cambiare il nostro umore. Uno fra tutti è il semplice trascorrere della vita. Eh si, perché accade che alcune delle persone che amiamo si trasferiscono, se ne vanno oppure semplicemente muoiono. Queste perdite sono lutti importanti che lasciano una velata malinconia che riemerge all’avvicinarsi delle nuove festività senza di loro. E’ naturale lasciarsi trasportare dal pensiero ai momenti magici trascorsi con un nonno, un genitore o degli amici speciali che se ne sono andati. Ma cosa possiamo fare per alleggerire il christma blues?

I nostri ricordi sono legati a contesti e situazioni, per cui è molto importante cambiarli. Trasformare la casa, modificare gli addobbi, in alcuni casi casi persino scegliere un viaggio che porti lontano da casa per trascorrere un Natale diverso. Sfruttare questo periodo per incontrarsi con persone nuove con le quali scambiarsi gli auguri. Questi semplici accorgimenti modificano il rituale che hai costruito dentro la tua mente in molti anni, rendendo più difficile lasciarsi trasportare da emozioni tristi.

Una semplice riflessione

Per ultima cosa una semplice riflessione. Quando ci leghiamo a qualcuno non possiamo sfuggire all’incantesimo del dolore e della delusione, della mancanza o della perdita. Ne siamo vittime tutti quanti in qualche modo. Io, tu, le persone che conosci. Vivere una vita piena e ricca di legami ci espone a tutte le trame dell’amore.

Leggi anche

Iscriviti allaNewsletter

Iscriviti allaNewsletter

E ricevi nella tua casella di posta le nostre novità, ancora fresche di stampa!

Fantastico! Iscrizione effettuata!

Pin It on Pinterest

Share This