fbpx

Il bullismo e l’insuccesso scolastico

Il bullismo e l'insuccesso scolastico sono correlati: Il bullismo è una delle cause dell'insuccesso del ragazzo nella scuola, l'insuccesso scolastico può essere una delle cause del bullismo

Il bullismo e l’insuccesso scolastico sono correlati: Il bullismo è una delle cause dell’insuccesso del ragazzo nella scuola, l’insuccesso scolastico può essere una delle cause del bullismo
Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Una delle conseguenze più note del bullismo nella scuola è lo scarso rendimento scolastico. Questo problema è stato studiato da diversi autori di fama internazionale, che hanno cercato di comprendere se la relazione tra bullismo e insuccesso scolastico sia attendibile e certa. Le ricerche più recenti, da una parte, dimostrano che la vittima di bullismo non riesce a concentrarsi durante le lezioni perché soffre a causa degli insulti e delle minacce subite, dall’altra confermano che l’ insuccesso scolastico è uno dei fattori più comunemente individuati fra quelli che generano disturbi della condotta . Inoltre, è opinione comune che il bullismo sia una conseguenza del fallimento scolastico .
Il mio lavoro di ricerca parte dall’ipotesi, che il bullismo e le cattive relazioni tra pari siano correlati all’insuccesso scolastico e non che il bullismo sia la causa e l’insuccesso l’effetto, o che l’insuccesso sia la causa e il bullismo l’effetto. Ho riportato per questo le più importanti teorie che dimostrano l’esistenza di una relazione tra rapporti tra pari e carriera scolastica dell’allievo e approfondito con una breve indagine nella scuola media la correlazione tra adattamento sociale del soggetto nel contesto classe e adattamento scolastico. Le ricerche di Olweus uno dei primi studiosi del bullismo confermano solo in parte, la relazione tra fallimento scolastico e bullismo.
L’indagine realizzata su 444 ragazzi provenienti da Stoccolma dimostra che il comportamento aggressivo degli alunni non è necessariamente una conseguenza dei voti bassi o del fallimento scolastico. Infatti, per ora, non esiste nessuna ricerca che sostenga che i voti bassi inducano ad avvalersi di condotte aggressive . In ogni modo, i bulli e le vittime riportano voti più bassi della media. In V e VI elementare le deviazioni dalla media non sono marcate, ma le differenze diventano pronunciate, soprattutto per i bulli nella scuola media .

Obiettivo:
Il lavoro di ricerca che ho realizzato in una scuola della Puglia tra il 2007-2009 era finalizzato allo studio della correlazione tra due variabili adattamento sociale e adattamento scolastico entrambe importanti per la realizzazione del benessere e della salute del soggetto. L’ analisi di questi due fattori mi ha permesso di comprendere quanto elementi come il successo dello studente con i propri pari ( essere cercati e accettati) influisca su fattori come successo scolastico e buon apprendimento.
La scuola rappresenta il contesto privilegiato nel quale si stabiliscono le prime relazioni sociali, costituisce insieme alla famiglia il luogo naturale dove il bambino cresce e si sviluppa e l’adattamento in questo tipo di contesto rappresenta un impegno evolutivo determinante e ricco di implicazioni. A volte, l’insuccesso scolastico può compromettere gli sforzi che il soggetto compie deviandolo e demotivando.
Lo studio della correlazione tra adattamento scolastico e adattamento sociale è risultato importante per comprendere la correlazione tra bullismo e insuccesso scolastico.
L’adattamento scolastico consiste nella capacità dell’individuo di rispondere alle domande che la scuola pone sia sul piano sociale che sul piano dell’apprendimento, esso rappresenta la capacità del soggetto di stare bene con i compagni e la sua capacità di prestare attenzione alle lezioni e di impegnarsi. L’adattamento sociale, invece, rappresenta la consapevolezza di essere ricercato e amato, compreso, accettato dai coetanei.
Per effettuare questa ricerca ho utilizzato l’ACESS ( un test multidimensionale che misura l’adattamento scolastico, l’emotività, l’identità corporea, l’adattamento sociale e le relazioni familiari) e il Coeficente di Pearson. L’ACESS nasce da un’esigenza da parte degli insegnanti, sempre più impegnati e preoccupati per i ripetuti abbandoni, di valutare l’adattamento del soggetto nel contesto scuola considerando tutte quelle variabili che influenzano il successo scolastico. Tale scala ha l’obiettivo di valutare in quali aree ragazzi e ragazze, tra gli 11 e i 19 anni, incontrano delle difficoltà che ne compromettono il successo scolastico in termini di buon rendimento. . La somministrazione della scala è avvenuta nel mese di Maggio 2008.
I risultati sono i seguenti: Per il 57% degli studenti l’adattamento scolastico risulta correlato positivamente all’adattamento sociale, mentre per il 38% la correlazione è negativa e per il 5% la correlazione risulta nulla. In sintesi, in queste due classi analizzate l’adattamento scolastico risulta correlato all’adattamento sociale.

Pin It on Pinterest

Share This