Emozioni represse e malattia

Ecco cosa può accadere al tuo corpo se non esprimi le emozioni

Se stai leggendo questo breve articolo forse è perché vuoi capire se c’è, e quale è la relazione tra il tuo corpo, che magari ti sta mandando qualche segnale, e la tua mente, le tue emozioni, il tuo spirito, la tua anima. O forse qualcuno che conosci non riesce ad esprimere le proprie emozioni e ti sei accorto che inizia a non stare bene sotto diversi punti di vista. In effetti possiamo concepirci come un’orchestra dalle prestazioni molto elevate, un’orchestra di elementi in potenza perfetti, chiamati a suonare una melodia molto complessa. Ognuno di noi è un movimento armonico di cellule, molecole, atomi saggiamente diretto da una mente, un’intelligenza che è al contempo parte della stessa orchestra. Tutti i componenti di questa orchestra sono influenzati dalle emozioni, da quel sentire profondo che colora di sfumature ogni attimo della nostra esistenza.

Come siamo condizionati dalle emozioni?

emozioni malattiaSono molti i modi in cui le emozioni ci condizionano, ma il più interessante per questo articolo riguarda il sistema immunitario. Non esiste uno stato mentale, quindi emotivo, che non abbia un riflesso nel sistema immunitario che a sua volta comunica con il sistema endocrino. Se questo argomento ti interessa dovresti leggere l’articolo su P.N.E.I. puoi cliccare qui. Questa rete di scambi (cervello, ghiandole, milza, midollo osseo, linfonodi…) funziona grazie ad un passaggio di informazioni che spesso agisce al di fuori della nostra coscienza e lega ciò che non si può vedere né toccare -mente, emozioni, anima- a ciò che è materiale -molecole, cellule, organi-. La fitta rete di comunicazione non ha una gerarchia, ovvero non ha un posto di comando, piuttosto una serie di punti nodali di uguale potere nel dirigere il flusso di informazioni. Si piò usare un punto per raggiungerne un altro: vuoi sapere come? Clicca qui (agopuntura, mdc, yoga)

La grande saggezza del corpo, visibile quando siamo in salute, purtroppo è data per scontata!

Emozioni represse e malattia

emozioni stressDunque, ogni emozione genera un flusso che conduce a certi comportamenti, vissuti, espressioni: bloccare questo flusso a qualche livellopuò creare disturbi alla rete psicosomatica. Significa che tutte le emozioni, anche quelle alle quali abbiamo dato interpretazioni negative, come l’ira, la paura, la tristezza, tutte devono poter essere espresse per non creare scompiglio nell’organismo. Se creiamo contraddizioni -provo ira ma non la esprimo- daremo il via a informazioni ambivalenti che circolando per il nostro corpo creeranno caos. Il caos è uno stress per il corpo, una condizione di sovraccarico di informazioni, la rete è satura di dati non elaborati, si intasa e può indebolire il sistema e condurre a malattia. Ci accorgiamo così che sotto stress ciò che è normale ed automatico -respiro, circolazione, digestione…- diviene alterato. Ma c’è di più, il blocco delle informazioni può restare immagazzinato a livello cellulare per un tempo indefinito!! Hai capito bene, le emozioni represse sono una fonte di stress per il nostro corpo che si indebolisce e può ammalarsi con più facilità.

Ecco perché dovremmo avere una cura quotidiana delle nostre emozioni, un ascolto costante, un rispetto profondo. Dobbiamo evitare di ignorare la nostra salute emotiva, di considerarla poco importante, dovremmo avere cura della qualità dei nostri pensieri, dei nostri sentimenti, della nostra anima. Dobbiamo assumerci la responsabilità del nostro stato emotivo come elemento del nostro generale stato di salute. Le emozioni sono la chiave che ci permette di entrare nel dialogo tra corpo e mente! Vuoi approfondire questo argomento? Clicca qui.

E come dice Vasco Rossi nel suo Manifesto futurista della nuova umanità: “Ho fatto un patto sai con le mie emozioni, le lascio vivere e loro non mi fanno fuori

Iscriviti allaNewsletter

Iscriviti allaNewsletter

E ricevi nella tua casella di posta le nostre novità, ancora fresche di stampa!

Fantastico! Iscrizione effettuata!