Le ho promesso di smettere, ma non l’ho fatto

Tempo stimato di lettura: 2 minuti Sono stato 6 mesi con una ragazza. Io sin dall’inizio avevo un po’ problemi con la droga ma lei mi ha accettato. Io gli promisi di smettere e dopo vari mesi non l’ho fatto forse perché ancora non l’amavo però la trattavo nel miglior dei modi non gli facevo mancare niente né in amore e né in tutte le altre cose lei diceva di amarmi e volermi aiutare, lei aveva un carattere molto acceso era più sveglia di me. Dopo 6 mesi insieme che dormivamo a casa mia insieme lei mi ha lasciato dicendo che non ci tenevo a lei perché non o smesso con la droga quando mi a lasciato e ancora ora dopo 2 mesi sto malissimo. Gli avevo chiesto di darmi un’ultima possibilità. Io me ne sono innamorato da quando mi ha lasciato, ho capito quanto era importante e ancora ora ci tengo moltissimo ma lei forse non crede più in me io mi sono accorto di tutti i mie sbagli solo quando se n’è andata non la riesco a dimenticare. Come posso fare? Lei mi a detto di dimenticarla ora è anche fidanzata ma ci tengo molto ancora. Cosa fare? Marco

Risponde Francesco Albanese

francesco albanese psicoterapeuta
Francesco Albanese Psicologo, Psicoterapeuta
Caro Marco, la situazione non è semplice. Ogni storia di coppia è costellata di prove, cui ogni partner sottopone l’altro, più o meno consapevolmente. Prove che possono essere più o meno grandi da affrontare, più o meno difficili da superare. Nel tuo caso, non c’è dubbio che la prova che ti è stata richiesta sia estremamente gravosa per te, e che per questo tu non sia riuscito a superarla in così breve tempo. Quella di uscire dalla tossicodipendenza è una decisione che matura dentro per molto tempo, ma che deve provenire da se stessi, per se stessi. Non si può chiedere di smettere, neanche per amore, quindi non mi stupisce che tu non l’abbia fatto, se realmente non ne senti la spinta. Solo recuperando il senso di se stessi si può arrivare a questa scelta, altrimenti si finisce per sostituire la sostanza con l'”altro” in un nuovo disfunzionale rapporto di dipendenza. Adesso però che l’hai persa, forse la spinta è reale. Se ti sei accorto di amarla realmente, e ti credo quando lo dici, allora forse questo potrebbe essere il momento di darle la prova di cui ha bisogno. Rivolgiti al servizio dipendenze della tua città, esponi il tuo problema e chiedi di essere inserito in un programma di recupero tra quelli che ti indicheranno… ma fallo innanzitutto per te. A presto.
Iscriviti allaNewsletter

Iscriviti allaNewsletter

E ricevi nella tua casella di posta le nostre novità, ancora fresche di stampa!

Fantastico! Iscrizione effettuata!