Linee Guida per Autori

C’è almeno una cosa
che sia tu che noi vogliamo:

che il tuo articolo venga letto

Segui le indicazioni che troverai in questa pagina
per scrivere un articolo efficace.

Linee Guida per Autori

Ecco come devono essere strutturati gli articoli
per Giornale di Psicologia

Scrivere riesce a tutti. Riuscire a farsi leggere è un privilegio di pochi.

Segui il Tutorial

Segui anche il nostro tutorial su “Come farsi leggere fra migliaia di autori

;

Leggi attentamente!

Per essere pubblicati su Giornale di Psicologia, gli articoli devono essere strutturati in un certo modo. Questo non perché siamo dei fanatici, o perché vogliamo rompere le scatole, ma perché ci siamo accorti che gli articoli che hanno una certa forma hanno più probabilità di comparire tra i primi risultati dei motori di ricerca, e di essere letti.

Prepara il tuo articolo,
seguendo questi criteri

?

Contenuto

Di cosa dovrà parlare il tuo articolo?

Contenuto

Giornale di Psicologia è un giornale destinato al lettore, e non al professionista. L’obiettivo è quello di fornire soluzioni e risposte al lettore che ne è in cerca. Per questo motivo, vogliamo che gli scritti siano leggibili, alla portata di tutti, senza tecnicismi. Devono essere articoli che forniscono una risposta, e non che mettono in evidenza la tua professionalità.

Per la tematica, sei libero di scegliere. Tieni presente che prediligiamo articoli che trattano soluzioni a problematiche della vita comune.

Se vuoi sapere se l’idea che hai avuto è buona, contattaci

Titolo

Il titolo è il biglietto da visita dell’articolo

Titolo breve e accattivante

 

Per scegliere il titolo, cerca di metterti nei panni del lettore e prova a immaginare che ricerca faresti in un motore di ricerca per trovare la soluzione al problema.

 

Ad esempio: immaginati di essere “a digiuno” di psicologia e di voler capire se quel senso di terrore e di morte che ogni tanto ti colpisce è un attacco di panico, e, in tal caso, cosa fare.

 

Il titolo del tuo articolo non dovrà essere: “La diagnosi differenziale degli AdP e i conseguenti risvolti clinici”, bensì: “Ecco come riconoscere si riconoscono gli attacchi di panico”, e il sottotitolo: “Ecco come fronteggiarli”

 

Sottotitolo

Pensa anche a un sottotitolo. Col sottotitolo il lettore inizia a farsi un’idea più chiara del contenuto dell’articolo e capisce meglio se può essere interessato alla lettura o no

Sottotitolo per chiarire un po’ meglio il contenuto

Parole Chiave

Scegli 3 – 10 parole chiave. Le parole chiave ci servono per proporre la lettura del tuo articolo al termine di altri articoli che trattano lo stesso argomento.

Keywords: parola1, parola2, due parole, o più parole

Introduzione

Super concentrato dell’articolo, per dare un’idea di cosa tratterà. 500 battute circa è la lunghezza ideale

 

Lorem ipsum dolor sit amet, vel ex illum legere constituto, cu per habeo repudiandae. Mel cu nulla fierent? Eum at magna perpetua, vim summo vitae at, affert fierent disputationi quo in? Novum mollis in cum, no usu alia lorem? Graece necessitatibus vim te, at nam corrumpit reformidans? Mel illum quidam eloquentiam an, pri meis mediocritatem ea! No usu affert prodesset, odio eripuit eu eum, sea ex essent ornatus! 

Paragrafi

Suddividi tutto in paragrafi! Non scrivere un poema da leggere tutto d’un fiato! L’articolo si legge meglio e più volentieri e i contenuti si organizzano mentalmente con più facilità. 

Suddividi in paragrafi, ci raccomandiamo!!!

Ne pri choro persius incorrupte, te prima accumsan vix. Rebum nostro ut quo. Usu ad minim recteque. Ei vel temporibus eloquentiam. Diceret euripidis dissentiet ei pro, eu detracto facilisis est, ne meis mediocritatem mea. Atomorum disputando ex sea, ea vis mediocrem molestiae. Feugait apeirian efficiendi quo ad, cum consul epicurei in, sit ne alienum cotidieque conclusionemque? Ponderum assueverit qui at, ne quod dicat ius. Nonumy intellegebat eam te, elitr blandit duo ad, eu quem nonumy timeam eum. No aperiam malorum prompta sit. Audire labitur ea vix, rebum dictas ponderum est an! Novum nostrum consetetur ei cum, at sit modo platonem? Quod dico at vel, in mel ludus mollis? Latine hendrerit quo ex? Ex simul minimum verterem per, harum exerci nominavi ius te! Per velit nonumy vocibus ex, doctus gloriatur mei at, posidonium elaboraret no eam! Pro eu brute possim erroribus, id veri vidit munere sea! Eu vel elitr tritani electram, usu atomorum electram ex. Vix assum epicuri ex, alia adipiscing ut sea. Eos eu dicta deserunt democritum. Fugit simul ornatus ne ius. 

Testo dell’articolo


Il testo dell’articolo è il tuo lavoro vero e proprio. Non è richiesto un numero minimo di battute, né è indicato un numero massimo. La lunghezza totale ideale è di circa 5000 battute

Sii breve, breve, breve!

La lunghezza totale ideale dell’intero articolo è di circa 5000 battute (6000 battute al massimo) 

Ti preghiamo di non trascurare l’indicazione delle 5000 battute, spazi inclusi. Articoli troppo lunghi rischiano di scoraggiare il lettore, che con buone probabilità finirà per non leggerli.

Non siamo fiscali: l’importante è solo che tu non scriva un poema…

Sono invece obbligatorie chiarezza espositiva e semplicità. Non serve fare i professori, almeno non qui, quindi cerca di non complicare l’esposizione, ma, anzi, tendi a semplificare, dove possibile. Ciò che ci interessa è che il lettore capisca, non la prova di quanto sei bravo, di quello ne siamo già certi.
Ti riserveremo un posto particolare nelle nostre preghiere se eviterai errori grammaticali o di battitura. Quindi, rileggi prima di inviare e, possibilmente, fai leggere anche a qualcun altro.

?

Il tuo articolo è pronto?

Se pensi che il tuo articolo rispetti le Linee Guida per Autori che hai appena letto, allora è arrivato il momento di inviarcelo. Sei d’accordo?